Appartamento Nonna Ančka

La nonna

 

Nonna Ančka era una vera »Šavrinka« (donna dei colli savrini), nata a Babiči. Oltre a prendersi cura della propria famiglia, lei andava ogni giorno (a piedi o su un carro) a Capodistria o Trieste a vendere ai cittadini i prodotti locali che portava da casa (uova, prodotti di carne, frutta e verdura, prodotti artigianali, pane e latte).

 

Quando Nonna Ančka era giovane, donne e ragazze, prima dell'avvento della lavatrice, portavano la biancheria sulla testa in un plenjer, un grande cesto dal villaggio fino al 1,5 km distante ruscello di Rokava, dove la biancheria veniva lavata a mano.

 

La sua vita non era facile, ma affrontava i problemi con il suo tipico buon umore. Per la sua allegra e gentile natura era ben accolta dalla maggioranza dei paesani di Babiči.

 

Per molti anni assisteva al parto nelle case di Babiči e nei villaggi vicini, dove veniva rispettata come esperta ed affidabile al suo lavoro. Nonostante abbia vissuto una vita di campagna difficile, mori' alla rispettabile eta' di 91 anni. Ha vissuto per tutta la vita a Babiči.